Il fascino discreto della borghesia – Luis Bunuel

Il fascino discreto della borghesiaChe "Max mon amour" stendesse le radici nel giardino di Bunuel era chiaro, quasi scontato ma nel rendermene conto mi sono ricordato che non certo per distrazione, di questo film mi sono divertito coi vaneggiamenti altrui senza godere a mia volta dello spettacolo magari col rischio e ci rido sopra, che mi venisse a piacere. Insomma, considerato quest’ultimo periodo nel quale ho voglia di vedere pessimo cinema, decido di recuperare e mettermi in pari. 
Film (film…) senza un soggetto, direi piu’ una vetrina costruita ad arte per bambini sempliciotti che hanno voglia di spiaccicarci il naso contro.
C’e’ gente amena coi soldi, viziata, corrotta, delinquente, mezza scema e qualcuno l’ha definita "critica feroce alla societa’ borghese".  In queste operazioni trovo curioso che si faccia critica non su fatti ma su opinioni, che non si giustifichi una tesi bensi’ l’opinione di una tesi, un po’ come dar credito al pescivendolo che urla di aver la merce piu’ fresca mentre quella dei concorrenti puzza.
Saro’ io che non mi abituo ma non riesco a comprendere coloro che confondono le proprie idee con l’arte altrui. Oltretutto la debolezza del Bunuel-pensiero e’ decuplicata dalla codardia del nascondersi dietro sequenze sognate dai personaggi al fine di sputare sulla polizia che tortura i poveri capelloni, per dare addosso ai paesi sudamericani, non tutti s’intende solo alcuni e mitragliare gli odiosi protagonisti, come neanche gli sceneggiatori di "Dallas" hanno saputo fare. Povero vecchio, nemmeno piu’ il coraggio delle proprie idee gli era rimasto.
Gli diedero anche l’Oscar ma del resto la Hollywood liberal tra jet, stanze d’albergo da migliaia di dollari a notte e bottiglie di Crystal, e’ da sempre molto democratica.
Sfido a rivedere il film oggi e attribuirgli un seppur minimo senso letterario se non inscritto in un contesto storico gia’ archiviato sotto la voce "scusate ci siamo sbagliati, il nostro mondo e’ peggiore del vostro".
Si salva qualcosa? Forse il titolo, esempio di paraculismo dal quale c’e’ sempre da imparare.

Scheda IMDB

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: