L’uomo che venne dalla Terra – Richard Schenkman

L'uomo che venne dalla TerraVivere 14 mila anni? A detta del protagonista si puo’.
L’occasione viene dalla sua partenza e dal radunare gli amici piu’ intimi per un ultimo saluto. Da cosa nasce cosa e senza sapere bene come, ecco la sconvolgente confessione che tra stupore, rabbia ed ironia, sara’ bersaglio di domande, accuse, battute, smentite e conferme.
Vero o falso? Il gioco e’ tutto qui.
Idea interessante indubbiamente, peccato solo che nel concreto la realizzazione sfaldi il presupposto cosi’ ben architettato in una inutile e noiosissima sequela di banalita’. 
Se si vuole fare cinema di sceneggiatura, una sceneggiatura bisogna averla e qui non ci avviciniamo neppure ad una trama degna di cotanta idea.
L’incipit del radunare scienziati attorno ad un fenomeno unico nella storia dell’umanita’, poteva, doveva sollevare fondamentali questioni sull’uomo e sulla sua evoluzione eppure gia’ a meno di meta’ pellicola, ci si arena tra domande stupide e risposte banali e a quel punto l’unico guizzo possibile e’ far dire al protagonista di essere stato nientepopodimenoche’ Gesu’ Cristo in persona. Da quel momento il tentativo di rialzare le sorti di una pellicola suicida in un finale che, volendo essere a sorpresa, spinge soltanto a pentirsi del tempo perduto a vederlo.
Poi non e’ solo questione di esecuzione del testo dal momento in cui tutto e’ confutabile e nulla e’ convincente, e’ che manca completamente il pathos e l’epos, forse anche colpa della recitazione approssimativa tanto che ricordando per confronto un film grandioso e stranamente dimenticato come "Highlander" laddove oltre il superbo aspetto tecnico, il peso degli anni del protagonista e’ palpabile, percepibile, la tragedia del vivere umano e’ amplificata per i secoli vissuti e tutto il dolore della perdita moltiplicata infinite volte, commuove e colpisce.
Niente, assolutamente niente di tutto questo nella storia di un tizio i cui 14 mila anni di eta’ annoiano quanto la spesa pomeridiana dell’anziano vicino di casa. Sempre ammesso di dare per buona la sua storia.
Pare sia stata l’ultima idea del celebre sceneggiatore Jerome Bixby dettata in punto di morte, peccato che gli eredi non siano stati alla sua altezza.

Scheda IMDB

2 Responses to L’uomo che venne dalla Terra – Richard Schenkman

  1. Irene D.M. scrive:

    mi ha ufficialmente incuriosita!!

    • E’ il mio obiettivo!🙂
      Attendo anche un tuo commento naturalmente soprattutto perche’ leggo tanto entusiasmo attorno ad un film a dir poco incompleto.
      Non escludo di essere io a non essere entrato nello spirito della narrazione ma oltre la noia non e’ mi e’ sorta alcuna domanda, non uno spunto di analisi anzi piu’ ci penso piu’ trovo lacune e banalita’.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: