Misteri. I racconti gialli di Isaac Asimov – Isaac Asimov

Misteri. I racconti gialli di Isaac AsimovLeggere fantascienza e non amare Asimov, per qualcuno e’ un ossimoro.
Per certi versi sarebbe una posizione accettabile beninteso che per i profani a digiuno di autori e titoli, il nome di Asimov e’ abbastanza noto per spacciarsi non da esperti ma quantomeno per lettori informati sui fatti.
Capiamoci, avercene degli Asimov e farei la firma per leggere sempre testi della qualita’ che sapeva esprimere ma la mia riserva e’ in gran parte stilistica e si, anche epidermica.
Tra me e lo scomparso autore statunitense non c’e’ mai stato molto feeling per ragioni che potrei anche spiegare  ma basti sapere che all’interno della sua sterminata produzione, quello che piu’ apprezzo sono i racconti.
Si racconti ma anche articoli scientifici, in generale tutto cio’ che non abbia il respiro di un romanzo.
Non so dire quanti anni siano trascorsi dalle ultime sue cose lette e confesso che questo libro e’ rimasto a prendere parecchia polvere in attesa della giusta ispirazione finalmente arrivata.
A cio’ si aggiunga che il giallo e’ un genere che mi lascia indifferente e che conosco pochissimo e ancor meno intendo approfondire, quindi la sfida qui si fa ardua ma l’istinto mi ha guidato ugualmente bene sull’acquisto.
Raccolta del 1968 curata dallo stesso autore, nella quale si trovano racconti gialli o in qualche modo relazionabili a questo genere, scritti nel corso di 30 anni, qui introdotti e commentati, contestualizzati laddove ve ne fosse bisogno.
Asimov spiega che la sua e’ stata la risposta ad una sfida, quella di usare la fantascienza come portante del genere giallo, senza per questo sfruttare scorciatoie parascientifiche, senza il "tecno bla-bla" per intenderci e nemmeno troppo incredibilmente ci riesce laddove la soluzione di alcuni racconti la si trova nella gravita’ dei pianeti, nel moto dei corpi a massa zero, nei gas che compongono l’atmosfera di altri mondi e cosi’ via.
Inutile negarlo, Asimov fu un grande scrittore ed un grande studioso dalla capacita’ infinita di relazionare scienza e fantasia. Fu anche maledettamente presuntuoso ma accidenti poteva permetterselo. tra i pochi a non dover temere alcuna forma di smentita.
Raccolta che soddisfera’ molti palati e che sono certo sapra’ divertire come ha divertito me.
Grandissimo Asimov… purtroppo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: