Le amiche – Michelangelo Antonioni

Le AmicheNon mi piace il neorealismo, nemmeno credo che esista come genere in senso stretto e come ho gia’ avuto modo di scrivere, Antonioni inizia ad essere davvero interessante con la celebre trilogia e ancor meglio con "Deserto Rosso".
Ad ogni modo vuoi la mostra a lui dedicata, vuoi un po’ di curiosita’, mi sono spinto sino a "Le amiche", film del 1955 tratto da un racconto di Cesare Pavese che col regista ferrarese aveva tra le molte cose in comune, la politica certo ma soprattutto un’indole pessimistica, la predilezione per i silenzi non solo dell’anima e un occhio attento alle donne. Se non ricordo male fu Moravia che in un’intervista ad Antonioni gli disse senza domandare "sei piu’ bravo con gli uomini che con le donne" con somma sorpresa dell’intervistato e devo dire che lo scrittore aveva ragione e non certo da questo film. 
Storia corale di donne perche’ di coralita’ di situazioni si tratta.
C’e’ la donna in carriera ante litteram, la ricca divorziata, la figlia di papa’, quella col maschio per hobby, vite diverse ma unite dal tentato suicidio di una amica che svelera’ nel corso del film onori e miserie delle loro esistenze.
Non mancano gli uomini, malgrado non ne escono bene sospesi come sono tra il buffonesco e il fallito, forse un po’ troppo macchiette ma certo con piu’ carattere delle controparti femminili eccessivamente ingessate nei loro ruoli.
Se "Le amiche" e’ servito a qualcosa, e’ proprio nell’apprezzare un po’ di piu’ lo sforzo evolutivo del cinema di Antonioni che verra’, anche perche’ poi a ben vedere, vi fu tanto astio contro i drammoni dai telefoni bianchi, poi ci si aggrappa alla tizia che si uccide per amore.
E’ vero che c’e anche quella che preferisce la carriera ad un marito ma insomma, tutto questo gap col ventennio precedente in fondo non c’e’. Non e’ una colpa, intendiamoci, solo una constatazione.
Ancora non si parla di incomunicabilita’, le donne comunicano fin troppo ma il disagio del vivere e’ bello forte e sull’attenti. Antonioni work in progress.

Scheda IMDB

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: