Io sono Helen Driscoll – Richard Matheson

Io sono Helen DriscollTom il protagonista, viene ipnotizzato per gioco dal cognato e da quel momento la sua mente comincera’ a giocargli brutti scherzi con visioni, premonizioni e lettura del pensieri ma quel che e’ peggio, mettendolo in contatto con uno spettro di donna che aggirandosi per casa, gli togliera’ sonno e tranquillita’, scoprendo in realta’ che la sua casa nasconde un segreto.
Richard Matheson e abbiamo gia’ dato una garanzia. Terzo di una trilogia di libri fenomenali come "Io sono leggenda" e "Tre millimetri al giorno", fa capire in quale stato di grazia si trovasse l’autore verso la meta’ degli anni ’50.
Molto piu’ dei predecessori, ci si sposta verso, l’horror con accentuati contorni thriller, in sostanza Edgar Allan Poe ai tempi di Hitchcock.
La tensione e’ straordinariamente dosata, ritmo veloce che non tralascia nulla e nulla concede al caso per quanto e un po’ mi ha sorpreso, l’eloquio sia a tratti appesantito, stile da manuale di scrittura che non concede troppo alla fantasia, per quanto nulla inficia la bella lettura.
Decisamente efficace il finale a sorpresa perche’ la sorpresa c’e’ veramente laddove la conclusione fino all’ultimo pareva scontata ma con un colpo di coda si risolve in maniera inaspettata e molto cinematografica nella costruzione che si costruisce nella mente del lettore con grande effetto.
La poca attenzione al titolo svela una parte del mistero ma in fondo e’ solo un anticipo di qualche pagina mentre se si fosse mantenuto il titolo originale "A stir of echoes", avrebbe fotografato meglio l’idea senza intaccarne la sostanza, rimandando direttamente al film omonimo del 1999, in Italia "Echi mortali", diretto da David Koepp e magistralmente interpretato da Kevin Bacon, pellicola che merita di essere vista e che non si ostacola troppo col romanzo.
Un Matheson cosi’ non si discute e non permette indecisioni, si legge punto e basta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: