Valvoline Story – Bologna 29-03-2014

Valvoline 2Devo una tirata d’orecchi alla Fondazione Del Monte di Bologna. Anche due.
In primo luogo, pur avendo lasciato tempo fa la mia email con tanto di modulo compilato per essere informato sulle nuove iniziative, non l’hanno fatto.
Poi a mostre cosi serve dedicare molto, molto piu’ tempo perche’ un solo mese non basta.
Il tutto per dire che mi trovo a scrivere di qualcosa gia’ finito e me ne dispiaccio, per quanto sia stato fortunato ad esserci arrivato poche ore prima della conclusione.
Parliamo del gruppo Valvoline, valenti fumettari in quella Bologna che nel 1977 aveva qualcosa da raccontare e che oggi diviene la sede piu’ ovvia per una mostra. Provenienti dall’immancabile DAMS, Daniele Brolli, Giorgio Carpinteri, Igort, Marcello Jori, Jerry Kramsky, Lorenzo Mattotti furono i membri fondatori ai quali altri si aggiunsero nel corso degli anni. L’ascesa fu rapida e fulminante, inserendosi ben presto in un contesto di fumetto europeo che a quel tempo spopolava e che seppe caratterizzare l’iconografia dei primi anni ’80 non solo a casa nostra.
Il discorso portato avanti dal gruppo non si limito’ soltanto ad un carattere grafico ed estetico, acquistando in poco tempo una valenza letteraria e politica valorizzata dalla pubblicazione all’interno di "Alter " la celebre rivista diretta da Oreste Del Buono. Valvoline 1
Largo all’avanguardia ed in effetti oltre allo spazio, la portata del lavoro del gruppo si espanse per tutti gli anni ’80, proseguendo poi per altre strade solitarie.
La mostra quindi con molta semplicita’ ed altrettanta efficacia, ripercorre quegli anni attraverso l’esposizione di tavole originali che senza mediazioni ripropongono nel pieno del loro splendore, stile e colore di ogni singolo artista ma anche e soprattutto aggiungerei, di un’epoca.
Per gli amanti del fumetto e’ stata un’occasione importante per rivedere e in un certo senso rivivere un’epoca breve ma fondamentale della nostra storia, mescolando sensazioni e ricordi personali con lo Zeitgeist del periodo, fatto di cronaca, letteratura e arte mescolate assieme per raccontare ed illustrare. In quegli anni aprivo per la prima volta gli occhi sul mondo sviluppando il gusto per uno stile che ancora oggi ricerco e trovare innanzi quei disegni, non e’ un semplice tuffo nel passato ma un ripasso di vita, senza farsi mancare il piacere di arte che ha ridefinito il concetto di pop, anche per coloro che del pop non sapevano che farsene.
NB: la mostra e’ terminata ma il volume "Valvoline Story" della Coconino Press, continua il discorso.

Scheda Valvoline Story

One Response to Valvoline Story – Bologna 29-03-2014

  1. Pingback: Massimo Iosa Ghini. Works – Do ut Do (MAMbo Bologna, 18-10-2014) | Ultima Visione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: