Scontro tra Titani – Louis Leterrier

Scontro tra TitaniPerseo e’ un semidio ma non lo sa. Neonato salvato dalle acque, vive gli anni della sua giovinezza con la famiglia che l’ha adottato facendo il pescatore, fintanto che moriranno tutti per mano di Ade, dio vendicativo e malvagio fratello di Poseidone e Zeus, ma l’umanita’ e’ stanca ed inizia a ribellarsi agli dei, i quali daranno loro una lezione scatenando il Kraken, mostro terribile e distruttore. A Perseo a quel punto non resta che trovare un modo per sconfiggere l’abominio con l’aiuto di uomini e altri dei o semidei.
Sono molto legato all’originale del 1981. Innanzitutto ricordo ancora l’impressione che mi fece vedendolo al cinema, dinamite pura per un tredicenne con tanta voglia di avventura ed effetti speciali. Effetti speciali appunto del maestro dei maestri, Ray Harryhausen il padre dello stop-motion che prima della computer graphics, ha elevato la fantasia a realta’.
Fu un’esperienza esaltante, come solo da ragazzini si puo’ vivere e se ancora oggi lo ricordo cosi’ vividamente e’ grazie a lui e alla sua magia.
Tutto questo per dire con quale spirito benevolo ho visto il film e in fondo quanto poco oggettivo possa essere.
Al botteghino e’ andato bene ma non troppo e non chiedetemi il perche’. Forse l’alone mistico del predecessore ancora m’incanta e mi rende cieco o forse serve sospendere lo sguardo critico quando l’unica cosa che si chiede e’ divertirsi.
Mi e’ piaciuto, per quanto non manchino momenti anche imbarazzanti. L’Olimpo ad esempio e’ pessimo, iniziando proprio da suoi protagonisti, un Liam Neeson ridicolo Zeus e altrettanto inconsistente Ralph Fiennes nei panni di Ade che eppure graficamente e’ ben rappresentato. Entrambi sembrano principianti in abiti posticci per una festa in costume da balera di periferia. Meglio Sam Worthington nei panni di Perseo e i guerrieri umani, in testa Mads Mikkelsen e Liam Cunningham. Leterrier fa il suo mestiere e lo fa bene, in fondo e’ un regista tarato per questo tipo di pellicola e non si chiede molto di piu’. In sostanza trovo stupido infierire su un prodotto che vuole palesemente intrattenere e vuole farlo al meglio in gran parte riuscendoci.

Scheda IMDB

2 Responses to Scontro tra Titani – Louis Leterrier

  1. lapinsu scrive:

    Sarà per colpa dei miei studi classici, ma questa commistione tra Fantasy e Dei Greci (nel novero c’è che l’Immortals con Cavill i vary Percy Jackson) non riesco proprio a digerirli.
    Puah..

    • Ti capisco. Come ho scritto, per me entra in ballo il sentimento che mi lega alla versione originale ma a monte serve, aimè qualche anno in piu’ e la frequentazione di cinema di provincia che negli anni ’70 riproponeva il tragico peplum all’italiana, tragico nella forma ma meraviglioso nella sostanza coi suoi greci improbabili, rocce di cartapesta, spade di latta e fondi di palestra vitaminizzati.
      Il trash aiuta per quanto non sia poi cosi’ bello da dirsi…🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: