Il problema storico-politico nel pensiero contemporaneo – Franco Tonon

Il problema storico-politico nel pensiero contemporaneoLo so, e’ una botta sin dal titolo. Solito mercato dell’usato, solita copia scolastica ottimamente conservata e del resto erano altri tempi, altra carta, altre rilegature. 
A parte l’ottimo stato di conservazione, trovo che questi testi, datati a partire dalla seconda meta’ degli anni ’60 sino ai 10/15 anni successivi, offrono uno spaccato sociale e nel contempo una curiosa chiave di lettura su argomenti oggi spazzati via.
Per ragioni che abbiamo imparato a conoscere, in quegli anni si spingeva sull’acceleratore verso tematiche ormai relegate a circoli culturali e aule universitarie e libri come questo facevano parte delle ordinarie bancarelle librarie per un pubblico che giocava ad essere colto. Vero e’ che in un libro che raccoglie scritti, saggi ed estratti degli ultimi 200 anni, non dovrebbe sentire il peso del tempo, eppure gli accenti, le scelte di un autore invece che un altro, la selezione di un certo testo o certi capitoli fanno gia’ parte di un processo che la dice lunga sul redattore ma invariabilmente anche sullo Zeitgeist, perche’ l’aria che tira, soffia quasi sempre da una parte sola. Tonon si limita per cosi’ dire, a dividere il trattato in blocchi di massima e riepilogativi come Politica, Filosofia della Storia, Economia, Sociologia, Antropologia Culturale e al suo interno seleziona opere e autori che ne hanno meglio definito le regole. Sono nomi come Croce, Marx, Hegel, Marcuse, Adorno, Schopenhauer tanto per elencarne alcuni. Non manca la contrapposizione, anzi e’ fondamentale per inquadrare non tanto una evoluzione del pensiero, anche quello s’intende, quanto approcci diversi che col senno del poi e decenni di vantaggio si possono meglio comprendere e definire nella reale portata e dimensione.
Non posso dire se Tonon abbia scelto il miglior materiale possibile, certo e’ che se ne ricava un quadro ampio, non esaustivo ma una buona approssimazione sull’argomento, sempre e comunque un punto di partenza per ulteriori letture. Chiaro che Marx la fa da padrone ed e’ quanto scrivevo prima e pure Marcuse, Adorno e la scuola di Francoforte sono ben rappresentate ma non ci si limita a loro. In pratica il libro e’ una guida orientativa molto interessante, un Bignami ricavato da selezioni e non riassunti. Ormai fuori mercato, non mi risulta ristampato e acquistabile solo come usato ma non e’ raro trovarlo per una decina di euro o anche meno, percio’ se non si e’ padroni dell’argomento, si puo’ prenderlo in considerazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: