Little Britain (Stagione 2) – David Walliams, Matt Lucas

Little Britain (Stagione 2)Come spesso accade, conviene non affidarsi troppo alle opere prime perche’ troppo curate, meditate, selezionate, limate alla perfezione. Non che un buon esordio sia facile, e’ certo pero’ che raccoglie il meglio del meglio di anni che attendevano solo il successo. Ben piu’ difficile e’ il seguito, li’ si vede subito se le cartucce migliori sono gia’ state sparate. In questi casi un po’ si vive sugli allori, un po’ si alza l’asticella fintanto che non sopraggiunge il crollo definitivo. Ebbene il dinamico duo Walliams & Lucas non solo dimostra che di carne al fuoco ne hanno da mettere ancora tanta ma soprattutto si fa evidente quanto viaggino col freno tirato. Il primo episodio della seconda serie e’ gia’ programmatico nella sua perfidia di un nuovo ordine di grandezza e attenzione, i nostri non hanno aumentato la cattiveria progressivamente no, si sono anzi buttati sugli spettatori con personaggi ancora piu’ caustici e le gag sempre piu’ velenose. Quando per capirci Lucas nei (non)panni di  Bubbles DeVere ci mostra l’orrore delle sue grazie, e’ evidente che sara’ una stagione col botto. Nuovi mostri in arrivo e quelli ereditati dagli episodi precedenti, ancora piu’ mostruosi. Che dire dei Pincher col figlio adulto che ancora poppa dalla non piu’ giovane madre o il Doug del centro di riabilitazione per ex tossici, la vecchia  Maggie Blackamoor che vomita sulle minoranze o la fetentissima impiegata di banca Carol Beer col gusto spiccato a negare crediti perche’ "Computer says no". I nostri menano e menano forte, anche con chi torna dalla prima serie. Vicky Pollard ad esempio, degrado dentro e fuori, la Anne malata mentale ma non troppo, la bulimica Marjorie Dawes e via di questo passo tanto andrebbero citati tutti. Non riesco a pensare niente di meglio e neppure niente di simile. Straordinari entrambi, Walliams e Lucas vanno goduti secondo dopo secondo. Favolosi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: