L’angelo Esmeralda – Don DeLillo

L'angelo EsmeraldaDeLillo e’ una tale certezza nella mia vita che posso permettermi di leggerlo disordinatamente, confusamente, compulsivamente o lasciar passare anni e recuperare d’un colpo diversi volumi. Che poi vi siano testi che mi piacciono poco o nulla o peggio mi lasciano indifferente, fa parte di cio’ che rende speciale il mio rapporto con lui, un rapporto vivo, dinamico, imprevedibile come mai mi e’ capitato prima con altri autori.
DeLillo ormai lo riconosco a naso, mi pare a volte di fiutarlo, sentirlo dietro ogni singola parola e lo capisco come qualcosa o qualcuno intimamente familiare. "L’angelo Esmeralda" introduce una nuova variabile, l’insieme di racconti che in qualche modo dovrebbe essere una novita’ per i suoi lettori eppure non lo e’ dato che spesso, attraverso l’incrocio di storie di tanti personaggi, finisce che molti suoi libri siano in realta’ tanti racconti che girano in uno spazio comune. Nove storie per nulla legate tra loro, tra bambine morte ammazzate, astronauti dimenticati, manager incarcerati e ragazzini saccenti eppure li si sente uniti in un grande affresco che abbraccia non soltanto la loro vita ma quelle dell’intero pianeta come se tempo e spazio in fondo si potessero ridurre alle dimensioni di un quartiere cittadino dove la vita di uno e’ legata a quella degli altri. DeLillo non cerca morale e neppure l’effetto, egli estrae un frammento di realta’ dal continuum e lo racconta, senza un inizio, senza una fine, rimanendo fuori, distaccato, inerte al racconto, convogliando con questo ogni emotivita’ a chi legge, restando talmente fuori da ogni forma di transfert da indurre proprio per questo ad una sorta di amplificazione del messaggio. Pensando al cinema di Bresson, DeLillo compie la medesima operazione ma in letteratura. Credo possa essere un libro da consigliare a chi volesse affrontare l’autore, non perche’ sia il migliore, quanto perche’ Delillo e’ un autore che lo si apprezza conoscendolo e i piccoli passi dei racconti a tal scopo aiutano.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: