Claudio Simonetti’s Goblin – Teatro Nuovo, Ferrara 2-12-2016

Simonetti's Goblin FerraraEcco, questa e’ una di quelle volte in cui la fatalita’ gioca un ruolo fondamentale. Concerto imprevisto, nemmeno ne ero a conoscenza poi una serie di concomitanze mi hanno condotto a Ferrara per questo singolare evento. In realta’ di singolare non v’e’ nulla se non nella strana idea di ascoltare dal vivo quelle musiche cosi’ legate al cinema, anzi essere testimone di quei casi in cui e’ impossibile separare i film dalla loro colonna sonora.
L’impatto delle musiche dei Goblin nel cinema di Dario Argento, ergo di un’intera stagione ‘horror che ha cambiato radicalmente non soltanto il panorama italiano di genere ma quello internazionale.
Come lo stesso Simonetti ci ricorda, la colonna sonora di "Profondo rosso", il caso piu’ eclatante anche se non l’unico, resto’ in classifica per un numero enorme di settimane disintegrando ogni record e anche per lui il successo non rimase confinato a casa nostra. Cos’e’ quindi la sua, un’operazione nostalgica?
Un poco si e si va al concerto piu’ per curiosita’ che per una reale scoperta musicale per quanto e’ da dire, il live offre nuovi spunti d’ascolto. Il protagonista e’ lui, Simonetti s’intende ma e’ coi Goblin che fa la differenza, o meglio con una delle tante emanazioni che esistono attualmente della band. Bruno Previtali alla chitarra e basso e Titta Tani alla batteria, accompagnano Simonetti e nel contempo infondono un nuovo carattere e linfa a composizioni comunque decontestualizzate, percio’ da riorganizzare per uno show dal vivo. Entrambi ottimi musicisti, in tanti momenti divengono i protagonisti ed artefici di un groove piu’ consono ai tempi ma che non snatura il senso dei brani. Ad accompagnare vi sono filmati tratti dai film evocati da Simonetti, un bel modo per perdersi e ricordare, ripassare anche perche’ per quanto celebri, a volte i decenni si accumulano e ricostruire il legame suono e sequenza, fa piacere. Insomma, una bella serata, senza grandi pretese ma portata avanti da grandi professionisti e gia’ questo basta.
Un ultimo appunto: e’ stata infelice la scelta degli organizzatori di far iniziare il concerto praticamente alle 23 per concludersi quasi all’una. Cio’ ha dato modo di ascoltare i GC Project e gli interessanti Echotime, gruppi prog / power rock in linea con l’evento il che e’ stato anche piacevole ma ha costretto molti ad abbandonare la sala prima della fine. Sono cose a cui pensare.

Annunci

One Response to Claudio Simonetti’s Goblin – Teatro Nuovo, Ferrara 2-12-2016

  1. Pingback: "Side" live – Echotime (+ Psycho Livestock) – Teatro Fanin, San Giovanni in Persiceto (BO), 21-04-2017 | Ultima Visione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: