Sonata Arctica – Nonantola (Mo), 24-02-2017

Sonata Arctica NonantolaSono trascorsi dieci anni esatti dall’ultima volta che li vidi dal vivo e allora dovetti spostarmi a Milano.
In questi anni ci sono state diverse occasioni per godermeli vicino a casa ma ho mancato all’appuntamento per ragioni come dire, artistiche ma questa volta non volvevo e non potevo mancare.
E’ tanto, tanto tempo che seguo Tony Kakko e il resto del gruppo. Parlo del cantante perche’ al di la’ di ogni considerazione di merito su canzoni e musica, la sua voce e’ la piu’ limpida e nel contempo potente tra le voci del metal nordico e non solo, un dono di Madre Natura che si unisce ala presenza scenica di attore consumato. Egli e’ un tenore prestato al power metal, probabilmente in un altro universo canta musical nei teatri piu’ importanti di Broadway e del resto la predisposizione al musical non l’ha mai nascosta. Straordinario su disco, un fenomeno dal vivo, il piacere di vederlo e’ secondo solo al piacere di ascoltarlo. Ad ogni modo i Sonata Arctica sono una grande band, figli della Finlandia e dell’epica che rappresentano, hanno inanellato un successo dopo l’altro dal primo "Ecliptica" del 1999 sino alla cima rappresentata da "Unia" del 2007, un capolavoro sotto ogni punto di vista. Poi tre album piuttosto anonimi, decisamente scadente "Stones Grow Her Name" del 2012 con canzoni delle quali resta poco o niente, un piccolo passo in vanti col successivo e un bel ritorno l’anno scorso con "The Ninth Hour", non all’altezza di "Unia" ma certo il lavoro migliore da allora. Come loro abitudine live, la band si concentra sull’ultimo album e al solito il palco regala emozioni nuove rispetto quanto gia’ ascoltato da studio.
Penalizzati da un suono tutt’altro che perfetto, anzi decisamente confuso, le due chitarre si perdono nella melassa sonora dei riverberi e dei volumi mal calibrati ma Tony no, lui resta al centro della scena fisica e sonora.
Gran bello show ma non ci attendevamo niente di meno. A completare la serata gli Striker e Triosphere, maideniani i primi, potenti e aggraziati i secondi perche’ che piaccia o meno, il metal ha gran classe.

Playlist su Youtube

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: