Arte in TV – Aldo Grasso – Vincenzo Trione

Arte in TVArte e televisione, roba tosta da affrontare. Meglio forse dire che la televisione e’ argomento molto complesso e lo e’ ancor di piu’ eliminando tutte le inutili valenze politiche e sociali ad essa annesse. La televisione in quanto medium, l’oggetto o meglio lo strumento, puo’ essere un valido aiuto alla diffusione dell’arte?
Grasso e Trione sono i curatori di questo bel volume della Johan & Levi, carta ruvida e porosa che sa di qualita’ sin dal tocco. Curatori appunto perche’ stiamo parlando di una raccolta di saggi che ripercorrono un viaggio iniziato il 3 Gennaio 1954, primo giorno di trasmissioni RAI che debutta non a caso con un programma su Gianbattista Tiepolo. Esiste una televisione di Stato monopolista, poi dagli anni 80 in concorrenza con la tv commerciale e dal 2000 si aggiunge il satellite, queste di massima i tre grandi blocchi nei quali la programmazione cambia nel merito. Naturalmente esiste il confronto con le altre nazioni, in quello che potremmo definire stile statunitense che mira all’audience e quello anglosassone votata al servizio pubblico. I relatori affrontano l’argomento sotto tutte queste prospettive, declinando di volta in volta verso le tante sfaccettature che l’argomento comporta. Di massima la tendenza resta sull’analisi in senso stretto. Numeri e fatti, cronologia e descrizione, approfondimenti senza soluzioni perche’ in effetti, soluzioni non ve ne sono, cosi’ come non c’e’ un meglio o un peggio, un giusto o sbagliato da seguire o non seguire. Trione e’ forse l’unico che prende una posizione netta nei confronti del mezzo, posizione che mi vede totalmente d’accordo. Il punto e’ che forse e’ la televisione ad essere sbagliata. Troppo facile vedere, troppo facile fruire di una lezione, qualunque lezione, se non c’e’ dedizione o necessita’. La televisione puo’ essere uno stimolo importante, l’inizio di una esplorazione, la scintilla che innesca un motore ma non puo’ sostituire lo studio e la fatica che esso comporta, una fatica sana e utile, necessaria come e’ necessario per tutto cio’ che conta veramente. Lettura senza dubbio interessante e sulla quale riflettere.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: