Hardwired – Nemico invisibile – Ernie Barbarash

hardwired

Scheda IMDB

Annunci

Brutti sporchi e cattivi – Ettore Scola

Brutti sporchi e cattivi

Scheda IMDB

Wall Street Il denaro non dorme mai (2010) – Oliver Stone

Wall Street Il denaro non dorme maiIl ritorno di Gordon Gekko e detta cosi’ parrebbe un supereroe. Che poi in fondo lo e’, personaggio di finzione simbolo pero’ di un intero decennio o almeno di una parte di esso. Un cattivo che c’ha fatto capire di essere tutti cattivi e forse per questo gli abbiamo voluto bene, lo abbiamo ascoltato, capito, compreso, perdonato, qualcuno imitato. Torna a distanza di 20 anni, otto dei quali spesi in galera e il suo mondo, quella dell’alta finanza non e’ cambiato molto o meglio cambiato ma in peggio, andando oltre l’avidita’, spingendosi alle porte del genocidio. Siamo nel 2008, la bolla dei subprime sta per esplodere sul mondo reale, anche su Shia LaBeouf, broker fidanzato con la figlia di Gordon che nel frattempo ha ripudiato il padre. Insomma la faccio breve, il capo di LaBeouf si uccide, lui vuole vendetta sul super-avido Josh Brolin che neanche da dire, sara’ sconfitto dal giovane e dal vecchio squalo della finanza. Questa volta finira’ benissimo.
Stone ha tanti, troppi difetti ma e’ bravo e lo sopporto. Il peggiore tra questi e’ il mondo sempre in bianco e nero, il rifiuto di ogni verita’ che non sia la sua e cio’ e’ indice di arroganza e una certa dose di ottusita’ ma almeno, seppur deviate, ha delle idee e di questi tempi e’ gia’ qualcosa. Per molte ragioni, "Wall street" del 2010 e’ senza alcun dubbio il suo film peggiore, anzi a stento lo si direbbe suo. Non lo si riconosce in nulla, nessuna sperimentazione, nessuna voglia d’inventare, nessun tentativo d’uscire dalla mischia. Peggio ancora il testo che ci porta in una specie di mondo fatato, un mondo dove colossi della finanza cascano per articoletti di blog comunisti, dove un tizio magicamente trova 100 milioni di dollari e in qualche mese li decuplica, dove una specie di pulce sconvolge il mercato azionario statunitense e una ragazzetta vuole dare 100 milioni di dollari in beneficienza perche’ il papy e’ stato cattivo. Oltretutto senza riuscire minimamente a chiarire cosa avvenne realmente in quei mesi del 2008. Io capisco che Stone avesse bisogno di soldi per raccontare le gesta di qualche dittatore assassino di sinistra ma vendersi cosi’ e’ osceno anche per lui, un colpo cosi’ basso da mandare in vacca un’intera carriera. Ad affossarlo contribuisce non poco LaBeouf, uno che non mi stanco di dire, viscido fuori e dentro, incapace ed inadatto. Pure  Carey Mulligan non ci fa una gran figura e Douglas imita se stesso ma in fondo e’ li’ per quello, percio’ lo fa bene. Non so se questo film e’ la pietra tombale di un regista ma certo sara’ ricordato come una tragedia.

Scheda IMDB

Logan – James Mangold

Logan

Scheda IMDB

Assassin’s creed – Justin Kurzel

Assassin's creed

Scheda IMDB

Trash – Paul Morrissey

Trash

Scheda IMDB

Vinyl – Andy Warhol

Vinyl

Scheda IMDB

Chelsea Girls – Paul Morrissey, Andy Warhol

Chelsea Girls

Scheda IMDB

Yellow Submarine – George Dunning

 

Yellow Submarine

Scheda IMDB

Alien – La clonazione – Jean-Pierre Jeunet

Alien la clonazione

Scheda IMDB

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: